Cerca
  • Tecno Cover

Pergole Bioclimatiche, a cosa servono?

Ciao,

oggi voglio parlarti delle strutture che più di tutte, ci vengono richieste in questo periodo, le pergole bioclimatica, o pergole a lamelle orientabili.


Oggi ti parlerò di cosa sono, a cosa servono e delle tante insidie che si portano dietro.


La pergola Bioclimatica, o pergolato a lamelle orientabili, nasce in Francia a fine anni '90, quindi oltre 20 anni fa!

Nonostante sia un prodotto che in Italia, abbia preso piede in maniera consistente 5-6 anni fa, le sue origini come vedi, sono un po' più datate.


Naturalmente, del brevetto originale, noi Italiani siamo riusciti a prendere il concetto e a migliorarlo notevolmente... infatti quello che nasceva come mera protezione solare, nel corso del tempo è diventato un tetto apribile vero e proprio.


E qui arriviamo alla prima domanda, a cosa servono le pergole a lamelle orientabili?

Diciamo che sono strutture un problema molto specifico, ovvero creano una copertura confortevole e impermeabile, senza però fare volumetria aggiuntiva.


Questo è il succo di tutto, aldilà della bellezza e spettacolarità dei vari modelli proposti dai costruttori, il fine è il medesimo, una copertura impermeabile quanto più confortevole possibile, restando nei limiti dell'edilizia libera.


Ma perchè una pergola Bioclimatica è cosi confortevole?

Semplice, la possibilità di regolare l'apertura delle lame, ci permette di far entrare luce e calore, magari d'inverno, oppure proteggerci dal sole facendo uscire l'aria calda, d'estate.

E quando piove, basta chiudere completamente la copertura, per essere isolati dalla pioggia.


Fantastico, non credi?

- pergola bioclimatica Tecno Cover, lame aperte o chiuse, sei tu a decidere -


Ora che hai più chiara la funzione di una pergola a lamelle orientabili, avrai capito che con questo sistema, possiamo creare dei veri e propri ambienti, confortevoli e da utilizzare tutto l'anno ( o quasi ).

Questo anche grazie alla possibilità di integrare, nelle pergole bioclimatiche, le chiusure laterali, dalle vetrate, alle zanzariere o tende antivento.


Non ultima, l'illuminazione led, che la fa da padrona che vuoi utilizzare la tua nuova pergola, come living, per cene all'aperto con i tuoi amici e la tua famiglia.


- le pergole bioclimatiche, possono essere un ambiente in più, 365 giorni all'anno -


Non è però tutto oro quello che luccica...


Ultimamente molte aziende che si occupano di serramenti,mobili,tendaggi interni (o addirittura sanitari e mattonelle) si sono gettati nel mondo Outdoor, cercando di cavalcare l'onda, dato che quando si parla di pergole, si parla sempre di progetti di qualche migliaio d'Euro, se non decine di migliaia.

Questo ha comportato una grande confusione sul mercato, che vede da una parte i professionisti dell'Outdoor, scontrarsi con aziende che non hanno la minima idea di quello che stanno facendo.


Devi sapere infatti, che il mondo delle pergole, e nello specifico delle bioclimatiche, mette in gioco diverse competenze:


- Saper prendere le misure, rilevare i piani e le pendenze, nonchè i fuorisquadro

- Conoscere il percorso solare, per orientare la pergola secondo i pt cardinali

- Carpenteria, Saper lavorare l'alluminio e l'acciaio

- Sigillature, conoscere prodotti e metodologie per sigillare correttamente le gronde

- Fissaggi, conoscere carichi e limiti dei tasselli o ancoranti chimici

- Elettronica, dalla programmazione motori alla domotica..un mondo enorme

- Una grande visione d'insieme, e organizzazione specifica


Come vedi, una pergola bioclimatica, non è solo un insieme di pezzi d'alluminio, ma è un elemento d'arredo tecnico, che richiedere davvero tante competenze specifiche.

Ho tralasciato tanti aspetti, che capitano in installazioni particolari, come i fissaggi su tetti, o lastrici solari, dove bisogna forare le guaine, e saper prevenire infiltrazioni che provocherebbero danni consistenti.... oppure installazioni fronte mare, dove vengono richiesti prodotti specifici e tanta manutenzione!


Quello su cui vorrei farti ragionare è :


- ha senso tirare fuori 10\15\20mila euro, per darli in mano a un venditore di sanitari, o un installatore di porte in legno, chiedendogli di realizzarmi una pergola bioclimatica? O è meglio affidarsi a un professionista specializzato?


bene, dopo questa riflessione finale, ti saluto

sperando che ti sia piaciuto l'articolo, lasciami pure un commento!


a presto,


Gabriele


P.S. - più avanti scriverò un articolo sul perchè 6 pergole bioclimatiche su 10, perdono acqua e fanno arrabbiare chi le ha comprate ad ogni pioggia.










140 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti