Cerca
  • Tecno Cover

Tende Ermetiche, i segreti per sceglierle bene

Tuo cugino, che si vanta sempre di tutto, ha appena fatto montare delle meravigliose tende a caduta trasparenti, e non fa altro che parlarti di come si gode finalmente la sua veranda... alla dodicesima richiesta di tua moglie, cedi... Devi avere quelle tende sul tuo balcone!


Bene, l'esigenza c'è, l'intenzione di acquisto c'è, cosa manca?

Manca il giusto fornitore, ovviamente!


Oggi ti parlerò di come scegliere le tue nuove tende ermetiche trasparenti, senza farti fregare!

Esistono 4 cose a cui devi fare attenzione:

  • Certificazione di resistenza al vento

  • Qualità dei profilati in alluminio

  • Sistema di ritenuta e bloccaggio del telo

  • Qualità del telo Cristal

Approfondiamo insieme questi 4 aspetti:

Certificazione di resistenza al vento

Le tende ermetiche trasparenti, come tutte le tende da sole e gli oscuranti marcati CE, hanno l'obbligo di dichiarare la prestazione di resistenza al vento, secondo quanto previsto dalla norma UNI EN 1932:2013.

Questa normativa prevede 6 classi di resistenza al vento, dove la classe 1 è la minore, e la classe 6 la maggiore, lasciando anche la libertà di un semplice NPD... ovvero Nessuna Prestazione Dichiarata...

Guarda con i tuoi occhi la differenza tra una tenda in classe 1 e una in classe 6...





Capisci da te che, avere questo dato scritto su carta, crea già un grande sparti acque tra i prodotti validi e le ciofeche?

Tu dirai ''vabbè, ma da me il vento a 102 km\h non soffia mai!''

E io ti rispondo ''a 102 no, ma a 50?a 60? Ne sei sicuro? Dai uno sguardo al meteo e poi torna qui!''

Evidentemente una tenda di questo tipo, per raggiungere lo scopo, che è quello di ripararti il balcone o veranda, dal vento e dalla pioggia, deve avere una buona certificazione al vento, altrimenti sono soldi buttati!


Qualità dei profilati in alluminio

Il nostro caro alluminio... quando girerai per le rivendite o su internet in cerca di queste meravigliose tende, vedrai un sacco di belle foto con strutture scintillanti e ben verniciate... ottima qualità, siamo d'accordo! O forse no...

Per scegliere bene la tua nuova tenda ermetica, devi guardare COME sono fatte le strutture!

Il miglior tessuto o telo trasparente, montato su una struttura di bassa qualità, alla primo soffio di vento si piegherà come il lamierino delle posate che hai comprato all'Ikea lo scorso Natale!

E tu non vuoi questo vero?

Allora guarda le sezioni delle strutture, un buon alluminio è spesso ed ha tante nervature, che sono le rientranze e rinforzi che rendono il profilato più rigido.

E ricorda, l'alluminio come tutti i metalli, viene venduto al Kg... Cosa vuol dire?

Che un profilato di alto spessore, è più pesante rispetto a uno più sottile, quindi costa di più!





Dai un'occhiata a questi due profili, si tratta delle sezioni di due Pergotende.

Le nervature di cui parlavo prima, sono quelle parti sporgenti piatte o a forma di T o di C.

A parità di sezione, il profilo di sx pesa quasi il doppio...

Sono sicuro che compreresti proprio quello, dico bene?

Ora confrontiamo due guide, di tende a caduta trasparenti e facciamo la stessa analisi...










 


La guida di destra è praticamente priva di nervature e  rinforzi! Voglio ben sperare che costa meno... ma come resisterà alle flessioni? La risposta puoi immaginarla...

Ora cominci a capire il perchè di certe differenze di prezzo tra i prodotti... ma la strada della conoscenza è ancora lunga!


Sistema di ritenuta e bloccaggio del telo

Cosa s'intende per sistema di ritenuta del telo? Si parla dei vari sistemi grazie a cui il telo della tenda rimane nelle guide, durante la discesa e risalita, e ovviamente quando il telo è bloccato.

Fondamentalmente ci sono 2 sistemi di ritenuta, la guida con ZIP e la guida libera.


E tu mio caro amico, vorrai sapere quale è il migliore, dico bene?


Dipende... Entrambi i sistemi sono validi se ben costruiti, con i loro pregi e difetti

Il sistema con ZIP, è costituito da una zip saldata sul telo, che corre dentro una guaina plastica, il vantaggio di questo sistema è che la zip non può mai uscire dalla guida e tiene il telo sempre ben teso, lo svantaggio è che, in caso di vento eccessivo, la zip possa strapparsi e la tenda è da buttare..







Qui di fianco puoi vedere come funziona la guida ZIP

Il sistema a guida libera, viene eseguito in molti modi, col telo completamento libero, economico ma pessimo ed ormai in disuso; ''steccato'' , ovvero con dei profili in alluminio orizzontali, economico, bruttino ma pratico e funzionale; oppure tensionato a tamburo, ovvero con delle bande laterali in PVC e un sistema di aggancio a terra che tiene teso il telo come un tamburo, molto valido, in quanto ci sono meno parti soggette a usura o rottura.


Parliamo del bloccaggio, ovvero di come la tenda, una volta scesa fino a terra, si blocca per garantire la chiusura... Esiste il bloccaggio manuale, con dei catenacci o aste che si muovo lateralmente, oppure i sistemi automatici, con dei pendoli metallici che, seguendo dei profili all'interno dei piedini della tenda, si bloccano e si sbloccano con la semplice movimentazione del telo...

E tu mi dirai '' L'aggancio automatico è moooolto più comodo e fico!''

E certo, ma attenzione che le aziende capaci di farlo funzionante, sono pochissime e che se la tenda non è perfettamente montata, non funzionerà mai!

Questo succede perchè il perno che blocca la tende, deve incastrarsi in modo millimetrico nella sua sede, e capisci da te che su tende larghe 3 metri e più, il millimetro non è roba per tutti!

''Ma come faccio a scegliere il tipo di aggancio giusto per me?''

Se vuoi stare tranquillo, l'aggancio manuale funziona sempre, altrimenti devi essere sicuro di comprare da un installatore che sa il suo mestiere...


Qualità del telo Cristal

Ma il Cristal è tutto uguale?

Eccerto che no amico mio!

Ci sarebbe da scrivere pagine sui teli Cristal... provenienza Giapponese, Americana, Francese...

Sicuramente chi ti venderà una tenda a caduta tesserà le lodi del suo Cristal con grammatura X o Y, e tu penserai ''accidenti, più è spesso e più è resistente!'' ... Che in parte è vero, ma non è quello che conta!

La cosa importante è la stabilizzazione!

''E la peppa, e che roba è? mai sentito...'' 

Ti parlerò di questo materiale in breve... Il Cristal è un tipo di PVC trasparente, estruso in bobine e come tutti i teli in PVC non è un vero tessuto, costituito da una trama di fili, ma è un ''nastro'' unico e come tale, subisce molte alterazione dovute alle temperature! Infatti il grande difetto del Cristal è proprio il formarsi di pieghe e grinze a causa di restringimenti e dilatazione dovuti agli sbalzi termici... ''Si vabbè, interessante, e quindi io che sono il signor Mario che posso fare?''

Te lo dico io! Devi sapere che esistono teli Cristal stabilizzati in appositi forni! Questi tessuti subiscono diverse fasi di riscaldamento e raffreddamento finché la dilatazione diviene minima, dopo di che sono pronti per essere utilizzati da chi costruirà la tenda!

Quindi il segreto del buon Cristal e la stabilizzazione! Ti faccio vedere come si comporta, dopo pochi giorni, un prodotto economico...




...immagina dopo 2-3 anni di dilatazioni come diventerà... Una ciofecha!




Invece un prodotto stabilizzato e ben montato, fa tutt'altro effetto... Non trovi?

Detto che il Cristal, anche stabilizzato, può avere a distanza di tempo, qualche imperfezione, un buon prodotto e una corretta installazione, limitano tantissimo questi effetti...


Come sempre a te la scelta, i soldi sono TUOI


Qui si conclude l'analisi sulle tende a caduta trasparenti e... come dici? ''E l'ultimo segreto?''

Hai ragione... te ne ho promesso 1 extra, e sono di parola...


Controlla sempre le saldature, del tessuto, infatti a meno che la tua tenda non sia molto piccola, questa sarà composta da più teli saldati ( le bobine solitamente sono da 120 cm ).


Ti do una semplice dritta:

Evita prodotti con saldature orizzontali, per il semplice fatto che in caso di forte vento, la saldatura è il punto dove il telo cede e si può strappare, e le tende quando sono chiuse e tese, sono sollecitate verticalmente... Di conseguenza una saldatura orizzontale è più soggetta allo strappo rispetto a quella verticale, oltre che essere davvero brutta da vedere!


Se ti è piaciuto l'articolo, o hai domande, lascia pure un commento!


Alla prossima!

Gabriele

487 visualizzazioni0 commenti